Le petit Palais Le grand Palais

La mostra del 1900 vide la costruzione del Grand e del Petit Palais, nello spirito delle strutture metalliche monumentali come sedi espositive, facendo così da contraltare alla Torre Eiffel, da molti considerata all’epoca un’inutile follia.
Dopo essere stato sede di importanti eventi annuali (il Motor Show e il Household Arts Show), il Grand Palais è stato completamente ristrutturato. Con 5.000 m2 di sale dedicate alle mostre temporanee, le Galeries Nationales du Grand Palais sono diventate un centro culturale.

Creata da André Malraux, le Galeries Nationales non hanno mostre permanenti. La loro missione è quella di ospitare le grandi mostre temporanee organizzate in particolare dalla Réunion des musées nationaux, dall’Association Française d’Action Artistique e dalla Délégation aux Arts Plastiques.

Dal 1966 vi sono state presentate le seguenti mostre: il Centenario dell’impressionismo, le retrospettive di Monet, Watteau, Renoir, Degas, Gauguin, Toulouse-Lautrec, Poussin, Cézanne, ma anche le mostre della Nascita della scrittura, gli Etruschi e l’Europa e Amenophis III.

Il Grand Palais

La parte occidentale del Grand Palais è occupata dal Palais de la Découverte e la parte meridionale dall’Università di Parigi IV.

Il Palais de la Découverte offre una migliore comprensione del nostro ambiente attraverso la sperimentazione con le grandi leggi che governano la scienza. Il visitatore imparerà le basi dell’elettrostatica, della radioattività e della chimica.
Infine, sotto la Cupola si può scoprire il planetario che permette di viaggiare nel tempo e nello spazio per un attimo.

Il Piccolo Palazzo

Il bellissimo edificio del Petit Palais, costruito da Charles Girault per l’Esposizione Universale del 1900, ospita importanti collezioni che offrono un ampio panorama della creazione artistica dall’antichità all’inizio del nostro secolo. La collezione d’Arte Antica è dovuta principalmente alla sagacia dei fratelli Dutuit che nel 1902 lasciarono in eredità la loro ricca collezione di oggetti antichi e medievali, i loro preziosi pezzi del Rinascimento francese e italiano e il loro famoso gabinetto di dipinti fiamminghi e olandesi. Questa collezione è stata completata da dipinti e sculture del XVIII secolo, arazzi e oggetti d’arte della donazione Tuck.
Inoltre, il Museo possiede una notevole collezione di opere del XIX secolo e importanti donazioni (Courbet, Carpeaux, Carriès, Cézanne). Le opere esposte riflettono le principali correnti pittoriche del secolo.

Come raggiungere il Petit e il Grand Palais

Avenue Winston Churchill 75008 Parigi
Linee metropolitane 1 e 13: Champs Elysées Clémenceau

https://www.petitpalais.paris.fr/

https://www.grandpalais.fr/fr/decouvrez-le-grand-palais